Proteggiamo gli spot fotografici.

Protezione della natura con VIEWFINDR

I nuovi punti fotografici di VIEWFINDR sono controllati dalla nostra comunità per verificarne la conservazione della natura. Prima che un luogo fotografico sia reso disponibile a tutti gli utenti di VIEWFINDR, appare nel newsfeed locale. Attraverso il nostro processo di revisione, l’intera comunità di fotografi naturalisti può decidere se uno spot fotografico debba essere reso disponibile a tutti. Nel corso del tempo, eliminiamo i punti fotografici discutibili e presentiamo in VIEWFINDR solo quelli a cui si può accedere senza distruggere la natura. I punti fotografici nelle riserve naturali in cui ogni visita causa la distruzione della natura vengono immediatamente rimossi da VIEWFINDR.

VIEWFINDR è la prima e unica applicazione per la condivisione di luoghi che controlla e modera gli spot fotografici per verificare la presenza di contenuti conservativi.

Come funziona: Valutare l’impatto naturale

I punti fotografici in città, sulle strade asfaltate e i sentieri nella natura sono completamente innocui e possono essere visitati da qualsiasi fotografo. Non appena i sentieri asfaltati vengono lasciati per le foto, la natura locale viene inquinata o addirittura distrutta. In VIEWFINDR, i punti fotografici possono essere classificati come segue:

La natura e la conservazione variano enormemente da un luogo fotografico all’altro! Questi sono solo suggerimenti per una possibile classificazione di un determinato luogo fotografico. VIEWFINDR ha bisogno del vostro aiuto come fotografi locali per poter classificare i punti fotografici!

viewfindr protects our nature

Il 99% di tutti i luoghi fotografici può essere visitato senza esitazioni. VIEWFINDR elimina l’1% delle riserve naturali problematiche e degli hotspot invasi per una fotografia di paesaggio spensierata e senza degrado ambientale.

Il problema: macchie fotografiche distrutte

La maggior parte dei fotografi non è consapevole di distruggere attivamente la natura quando entra in determinati luoghi di fotografia. Nel panorama dei fotografi naturalisti e paesaggisti, non esiste una piattaforma o un punto di contatto dove le informazioni in merito siano facilmente accessibili. Fare una ricerca personale sulle piattaforme ufficiali di conservazione della natura è noioso, uno sforzo che quasi nessuno fa.

Un approccio è quello di tenere i luoghi fotografici sotto chiave. Tuttavia, questo approccio non funziona: a un certo punto ogni luogo fotografico diventa noto. Perché ogni luogo fotografico conosciuto non diventa un “hotspot”? Le ragioni sono complesse: le infrastrutture e l’accessibilità, la bellezza e l’estetica giocano un ruolo fondamentale. Noi di VIEWFINDR affermiamo che il 99% dei luoghi belli e adatti a essere fotografati non diventa mai un “hotspot”.

Gli hotspot sono discutibili quando il numero di visitatori distrugge la natura locale. Gli hotspot nelle città possono essere condannati dai fotografi, ma non sono un problema per la natura. Gli hotspot si auto-perpetuano a causa della mancanza di alternative. Una ricerca di punti fotografici in regioni popolari lo dimostra: Ogni blog, ogni fotografo e ogni sito web di viaggi mostra gli stessi 10 luoghi.  
Come fa un profano a trovare alternative agli hotspot che possono essere visitati senza problemi per la natura e l’ambiente?

nature protection for photo spots is important
1

La nostra soluzione: la conservazione della natura!

In VIEWFINDR offriamo solo luoghi fotografici che sono stati verificati dalla nostra comunità e dove non c’è distruzione della natura. Offriamo un numero così elevato di punti fotografici che nessun fotografo può fotografarli in una sola vita. Pertanto, c’è sempre la possibilità di fotografare in un luogo innocuo per la natura.

Ognuno di questi punti fotografici è innocuo per la natura e l’ambiente. I punti fotografici nelle riserve naturali accessibili tramite sentieri sono appositamente segnalati. Offriamo regole di comportamento per il rapporto con la natura e i punti fotografici.

Con le nostre regole di comunità, educhiamo a un comportamento corretto nella natura e nell’ambiente, al fine di preservare i punti fotografici e la natura per le generazioni future.

Con gli strumenti di pianificazione del tempo e della luce, VIEWFINDR offre la possibilità di visitare ogni luogo fotografico in modo specifico. In questo modo si evitano inutili viaggi in auto e si possono scattare splendide fotografie naturalistiche anche nei propri dintorni, perché anche i piccoli punti fotografici poco appariscenti sono bellissimi con la luce giusta!

Comportamento corretto in natura

1. Rimanere sul percorso

Qualsiasi abbandono dei sentieri danneggia la natura. Anche muschi e licheni poco appariscenti su rocce altrimenti vuote sono natura preziosa. Valutate la situazione sul posto per vedere se state lasciando danni permanenti. 

2. Essere silenziosi

I fotografi di paesaggio sono spesso in giro di notte e al crepuscolo. In questo periodo è particolarmente importante non disturbare gli animali. Evitate i rumori e riducete al minimo le conversazioni.

3. Luci spente!

Gli animali notturni e crepuscolari hanno occhi particolarmente sensibili. Evitate torce e lampade frontali inutilmente luminose. Cercate di puntarle verso il sentiero davanti a voi e non verso la foresta.

4. non camminare in mezzo alla foresta

Camminare nella foresta è particolarmente problematico per la natura. Il vostro odore si attacca alla foresta e gli animali cambiano il loro comportamento. Il delicato sottobosco viene distrutto. In inverno, si possono spaventare gli animali che vivono in disparte a causa del freddo e consumare energia preziosa.

5. rispettare le norme locali sulla conservazione della natura

Avremmo voluto integrare le riserve naturali e i codici di condotta locali in VIEWFINDR. Tuttavia, non esiste una piattaforma che fornisca questi dati. Pertanto, prima del vostro tour fotografico, verificate se state violando la conservazione della natura a livello locale. Alcuni esempi: Chiusura delle rocce durante la stagione riproduttiva di alcuni uccelli, divieto di accesso ai pascoli alpini in alcuni mesi. Non c’è un cartello ovunque si applichi la protezione della natura!

M.Sc. Stefan Engel

Founder, developer

M.Sc. Stefan Engel
B.Sc. Bastian Werner

Founder, CEO

B.Sc. Bastian Werner
Dipl. Met. J. Lang

Founder, meteorologist

Dipl. Met. J. Lang